Economia del Mare: Convegno a Gallipoli sul futuro del territorio

Un convegno sull’economia legata al mare e uno show cooking marinaro.Sono stati i principali eventi di venerdì 27 settembre nel cartellone della “Settimana della cultura del mare” organizzata dall’associazione “Puglia & Mare”, dal Comune di Gallipoli, e con il supporto dello “Sportello pesca” del Gal Terra d’Arneo.I lavori, introdotti dal presidente del Gal e accademico dei Georgofili Cosimo Durante, hanno puntato il faro sul valore economico della pesca e delle attività a essa collegate.Questi gli interventi che si sono susseguiti sono stati di: Aldo Di Mola, dirigente del Feamp-Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca della Regione Puglia; Mariana Machado dell’Università degli studi di Bologna e Alberto Corti responsabile turismo Confcommercio per il progetto “Sentinelle del mare” sulla biodiversità subacquea del Mediterraneo; Ferdinando Boero dell’Università degli studi di Napoli; Angelo Schillaci presidente della rete nazionale dei Flag-Gruppi di azione locale attivi nel settore della pesca; Giuseppe Ferrandino europarlamentare e vice presidente della Commissione pesca.I lavori sono stati coordinati dal direttore del Gal Terra d’Arneo Giosuè Olla Atzeni.Ha seguito poi uno show cooking a tema marinaro con degustazioni, curato dallo chef Massimo Vaglio e da Cibus Salento.Tali eventi si sono svolti in una location eccezionale, l’atrio dell’ex-Palazzo Vescovile di via Duomo, in linea con la scelta di fondo dell’intero cartellone promosso dall’associazione “Puglia & Mare” presieduta da Alessandra Bray: esaltare l’incantevole unicità del centro storico di Gallipoli.

Pubblicato da InOnda WebTv su Sabato 28 settembre 2019

Un convegno sull’economia legata al mare e uno show cooking marinaro.

Sono stati i principali eventi di venerdì 27 settembre nel cartellone della “Settimana della cultura del mare” organizzata dall’associazione “Puglia & Mare”, dal Comune di Gallipoli, e con il supporto dello “Sportello pesca” del Gal Terra d’Arneo.

I lavori, introdotti dal presidente del Gal e accademico dei Georgofili Cosimo Durante, hanno puntato il faro sul valore economico della pesca e delle attività a essa collegate.

Questi gli interventi che si sono susseguiti sono stati di: Aldo Di Mola, dirigente del Feamp-Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca della Regione Puglia; Mariana Machado dell’Università degli studi di Bologna e Alberto Corti responsabile turismo Confcommercio per il progetto “Sentinelle del mare” sulla biodiversità subacquea del Mediterraneo; Ferdinando Boero dell’Università degli studi di Napoli; Angelo Schillaci presidente della rete nazionale dei Flag-Gruppi di azione locale attivi nel settore della pesca; Giuseppe Ferrandino europarlamentare e vice presidente della Commissione pesca.

I lavori sono stati coordinati dal direttore del Gal Terra d’Arneo Giosuè Olla Atzeni.

Ha seguito poi uno show cooking a tema marinaro con degustazioni, curato dallo chef Massimo Vaglio e da Cibus Salento.

Tali eventi si sono svolti in una location eccezionale, l’atrio dell’ex-Palazzo Vescovile di via Duomo, in linea con la scelta di fondo dell’intero cartellone promosso dall’associazione “Puglia & Mare” presieduta da Alessandra Bray: esaltare l’incantevole unicità del centro storico di Gallipoli.

Guarda le foto su Facebook

0 commenti

Invia un commento