Le ballate ed i canti della tradizione siciliana, toscana, romana, e pugliese portati al successo da Rosa Balistreri, Caterina Bueno, Gabriella Ferri e Domenico Modugno. E’ il tema del concerto dal titolo “Terra ca nun senti”, organizzato dall’associazione Nireo, che fa capo al pianista e compositore Francesco Libetta ed al critico e vicepresidente della Fondazione Ico “Tito Schipa” Eraldo Martucci, in collaborazione con l’assessorato al turismo e spettacolo del comune di Lecce guidato da Gigi Coclite. L’appuntamento è stato giovedì 24 ottobre alle 21 al Teatro Paisiello.

Protagonista sarà il quintetto formato dalla straordinaria voce di Rachele Andrioli, e dai bravissimi musicisti Rocco Nigro (fisarmonica), Valerio Daniele (chitarra acustica), Giuseppe Oliveto (trombone) e Vito De Lorenzi (percussioni).

Il programma di massima prevede l’esecuzione di “Italia mia mostrati gentile”, “Stornelli del padule”, “Terra ca nun senti”, “La siminzina”, “Ti nni vai”, “La virrinedda”, “Fior de limone”, “Stornelli dell’estate”, “Stornelli antichi”, “Lu pisci spada”.

Parte dell’incasso sarà donato all’associazione “AFI – CITTA’ DI LECCE”.

[nggallery id=90]

locandina-terra-ca-nun-senti

0 commenti

Invia un commento