Una voce straordinaria, una donna icona di un’epoca, un’interprete intensa. Una vita struggente, amori impossibili e tragici, tranne quello per il palcoscenico. Il palcoscenico l’ha incoronata regina indiscussa. Una fama immensa che non la preservò però da una morte in solitudine avvenuta 40 anni fa a Parigi, il 16 settembre 1977.
 
Da quel giorno il mito di #MariaCallas non è mai tramontato, e ad alimentarlo ancora di più è stata certamente la storia sentimentale con Onassis, per il quale non aveva esitato a mandare all’aria il suo matrimonio con Meneghini.
 
E la “divina” è stata ricordata nel giorno del quarantesimo anniversario con la conferenza del critico musicale Eraldo Martucci (con proiezioni ed ascolti), sabato 16 settembre presso la Fondazione Palmieri in Vico dei Sotterranei a Lecce. Ad organizzarla l’Associazione culturale “Festinamente” in collaborazione con l’Associazione Nireo, l’Associazione Amici della Lirica “Tito Schipa”, il Teatro Politeama Greco, il Festival del XVIII secolo, la Libreria Palmieri e l’Associazione LecceLegge; e con il patrocinio del Comune di Lecce e di “Lecce Città del Libro 2017”.
Il prossimo evento si terrà l’8 ottobre 2017 alle ore 19.00 sempre alla Fondazione Palmieri di Lecce per parlare di Botticelli e Respighi.

Guarda le foto su Facebook

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *