[amazon_link asins=’B00U837L10,B0725LLTX2,B06ZZ7BLH6,B01I0JX1KS,B01MDNMFUA,B008VTU2DM,B01MDNFPL8,B0001GNH4O,B0041KVXCO’ template=’ProductCarousel’ store=’ino0f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c0c66cd7-7d4e-11e7-89a3-1bb4ce4f57ee’]

“Grande grande grande, “E se domani”, “Nessuno”, “Parole parole”: sono solo alcuni dei più celebri brani di Mina proposti nel concerto “Mina in Jazz” proposti da Domy Siciliano alla voce e Luigi Botrugno al pianoforte, con special guest Andrea Sabatino alla tromba.

È stato il Cortile del Must, il Museo storico della città di Lecce ad ospitare martedì 8 agosto il quarto appuntamento della quinta edizione del ciclo “Must in song” che, all’interno della rassegna estiva del Comune di Lecce, è realizzata dall’Associazione Festinamente con la direzione artistica di Eraldo Martucci ed il coordinamento artistico di Mariella Agostinacchio.

Il progetto del duo dura da un decennio, e nasce dall’idea di rileggere parte del repertorio di Mina in chiave jazz (ma ci saranno anche standard del repertorio jazzistico come “In the mood” di Glenn Miller e “Mister Paganini” di Natalino Otto).
Mina resta tra le maggiori interpreti di musica leggera di ogni tempo, ma risulta altresì una jazz singer sui generis, con risultati sempre convincenti. Non a caso a metà degli anni Sessanta il mitico Louis Armstrong disse che “Mina è la più grande cantante bianca del mondo”, parole a cui fecero eco poco dopo quelle di Sarah Vaughan: “Se non avessi la mia voce vorrei avere quella di una giovane ragazza italiana di nome Mina”.

Guarda le foto su Facebook

0 commenti

Trackback/Pingback

  1. Sold out per “Mina in Jazz” del Must in Song | InOnda WebTv | Salento Channel - […] l’articolo su InOnda.tv: http://webtv.inonda.tv/2017/08/10/sold-out-mina-jazz-del-must-song Guarda su Facebook: https://www.facebook.com/InOndaWebTv/videos/1689398347798290/ Guarda le foto: […]

Invia un commento