Dopo il grandissimo successo degli anni scorsi, è partita il 20 novembre – protagonista il Coro lirico di Lecce diretto da Vincenza Baglivo accompagnato dalla pianista Vanessa Sotgiu – la quinta edizione di “Tra musiche e parole“, la rassegna nata da un’idea di Gigi Coclite, assessore agli spettacoli ed eventi del Comune di Lecce, e realizzata insieme all’Associazione LecceLegge in collaborazione con altre associazioni ed istituzioni, tra le quali l’Università Popolare “Aldo Vallone” di Galatina.

Un ciclo di quattro serate ad ingresso gratuito di musica e lettura che si tengono le domeniche di novembre (20 e 27) e di dicembre (4 e 11) presso il Teatro Paisiello (solo il 20 novembre) e Palazzo Turrisi (le altre tre date).

L’idea che sottende questo ciclo, curato dal critico musicale Eraldo Martucci, è soprattutto quella di sottolineare l’importanza della lettura, non come “dovere”, ma per un obiettivo più ampio che coinvolga le emozioni, i sentimenti, le esperienze affettive, relazionali e sociali attraverso cui il libro possa trasformarsi in una fonte di piacere e di svago. Perché, come disse il grande editore Valentino Bompiani: “Un uomo che legge ne vale due”.

Una condivisione dunque delle proprie letture ed una scoperta di quelle altrui, alternate sempre a brani musicali, quest’anno legate a quattro “Piaceri”: Amare, Ridere, Viaggiare e Mangiare.

Info e prenotazioni per chiunque voglia leggere: 3805203092; 0832682378; mail: monica.laudisa@comune.lecce.it.

L’inaugurazione, domenica 20 novembre, svolta al Teatro Paisiello con letture e suoni sul Piacere di “Amare”, è stata affidata al Coro lirico di Lecce diretto da Vincenza Baglivo accompagnato dalla pianista Vanessa Sotgiu.

Guarda le foto su Facebook