Prosegue in Puglia il tour di presentazione di Halfway to dawn (sing a song of Strayhorn), nuovo progetto discografico della cantante tarantina Antonella Chionna, affiancata dal chitarrista Andrea Musci, prodotto dall’etichetta Dodicilune, in distribuzione in Italia e all’estero nel circuito IRD e nei migliori store digitali.

Giovedì 1 settembre, nel Cortile del Must, il duo ha chiuso la quarta edizione del ciclo “Must in song” che, all’interno della rassegna estiva del Comune di Lecce “Lecc’è” realizzata dall’assessorato al turismo e spettacolo guidato da Gigi Coclite, è organizzata dal critico musicale Eraldo Martucci.

Jazz al Museo – Sing a Song of Strayhorn: omaggio al genio di Duke Ellington” è il titolo dello spettacolo.

Nel centenario della nascita di Billy Strayhorn (1915-1967), Antonella Chionna decide di approfondire la figura dell’arrangiatore, compositore e pianista statunitense, noto soprattutto per la sua trentennale collaborazione col compositore e direttore d’orchestra Duke Ellington, per il quale compose e orchestrò molti dei brani che resero famosa la sua orchestra, alcuni dei quali saranno eseguiti durante il concerto. Un percorso musicale audace che rivisita dunque brani di Ellington e di Strayhorn. Ad accompagnarla in questo viaggio il chitarrista e compositore Andrea Musci.

Parte dell’incasso è stato donato a favore di Telethon.

Interviste a cura di Mariella Agostinacchio.