Dal Vangelo di Marco e Matteo alle più celebri interpretazioni letterarie e drammaturgiche della storia, la suadente principessa Salomè compie un viaggio infinito nelle scritture e nel tempo, senza mai segnare una lettura definitiva, ma suggerendo ad ogni ritorno scenico, una diversa riflessione possibile. Arriva nel Salento, con il racconto di una estrema passione lo spettacolo teatrale “Salomè” ispirato al testo di Oscar Wilde, diretto e interpretato da Gianni Magno, con Simone Destrero, Federica Leo, Dalila Grandioso, Marilù Valentino e i costumi di Anna Romano.

Studio_20150806_224312_960x640Una esecuzione del dramma classico, in chiave contemporanea, approfondito e rivisitato dal regista Gianni Magno, che smuove, attraverso la scelta delle travolgenti e sfrenate musiche della tradizione salentina, una visione ossessiva della danza, dell’amore, e del desiderio.

masseria-stellatoPromosso dal Gal Terra d’Arneo, Salomè, è andato in scena il 16, 17 e 18 luglio alle ore 21,00, nella splendida corte della Masseria Stellato (SP 17 Copertino – Nardò) luogo delle suggestioni naturali tipiche del Territorio contadino e rurale del Sud Salento, che integra all’accoglienza alla produzione agricola e gastronomica anche la promozione artistica e culturale.

Studio_20150806_215304_960x640Salomè è un atto unico di grande intensità, dal quale emergono energicamente due diversi modi d’amare: quello terreno, ossessivo e passionale della principessa danzatrice e quello mistico, rigoroso e spirituale di Iokanaan (Giovanni Battista); un mito riflessivo e sempre attuale che indaga l’uomo nei suoi limiti e nelle sue trascendenze, inevitabilmente mosso dalla forza dei sentimenti.

teatro salomè - Copia_960x568