In base alla delibera n° 351 del 15 dicembre 2011, il Comune di Otranto da incarico ad AlterHeads (GiaNet Media dal 31/01/2015) per produrre la comunicazione audiovisiva delle Opere Pubbliche in fase di cantierizzazione e a “raccontarne” le varie fasi operative. L’ufficialità e la trasparenza delle informazioni sarà resa grazie all’utilizzo di documentazione ufficiale e da comunicati audiovisivi di Tecnici e dell’Assessore all’urbanistica.

AlterHeads (GiaNet Media dal 31/01/2015), altresì, crea un Canale dedicato alla visualizzazione delle suddette Comunicazioni Ufficiali nella WebTv di sua propietà, InOndaWebTv, per veicolarne i contenuti nei vari canali socialmediali a sua disposizione, per facilitare la fruizione e la condivisione da parte degli utenti.

Il Sindaco di Otranto, dott. Luciano Cariddi, con questo video, informa i cittadini dei traguardi raggiunti dalla sua Amministrazione Comunale, grazie ad una politica incentrata sulla riqualificazione e potenziamento della portualità.

Non solo porto turistico. Abbiamo dovuto inizialmente misurarci con quella che era la previsione del Piano Regolatore del porto di Otranto, di cui Otranto era sprovvisto, per poi preoccuparci anche della riqualificazione urbanistica, ma anche del consolidamento delle mura storiche che stavano crollando nello specchio acqueo del porto che oggi, finalmente, abbiamo potuto destinare anche all’implementazione di quella che è la portualità turistica un bellissimo porto turistico interno, con degli approdi che consentiranno un attracco alle imbarcazioni che sino ad oggi sono state costrette all’ancora e invece ora potranno usufruire anche di servizi adeguati e moderni, all’interno di questa nostra stupenda baia“.

Luciano Cariddi

Sindaco, Comune di Otranto

Il Sindaco spiega anche che, per rendere attraente e fruibile un luogo, bisogna innanzitutto metterlo in sicurezza, e tra le azioni svolte in tal senso dall’Amministrazione Comunale, rientrano i lavori di ristrutturazione e consolidamento delle ante murarie prospicenti al mare, nello specifico quelle dei Bastioni Pelasgi e del Costone della Madonna dell’Altomare.

È ovvio che la portualità turistica non può non considerare il successo ottenuto da questa ultima autorizzazione avuta dal Consiglio dei Ministri sul nuovo marina che andremo a realizzare alle spalle dell’attuale porto“.

Luciano Cariddi

Sindaco, Comune di Otranto

Un notevole traguardo per l’Amministrazione, quindi, insieme alle politiche di interesse verso la pesca, per migliorare i servizi a vantaggio delle cooperative di pescatori ospitate nel porto di Otranto. È, per l’appunto, in fase di completamento una struttura negli spazi a terra del porto, che consentirà ai pescatori di commercializzare in loco il loro pescato in appositi locali o di avviarsi in una attività di ittiturismo.

Credo che tutto questo faccia delle nostre politiche una visione di porto che abbiamo avuto dall’inizio del nostro insediamento, e che serviva alla città, per rendere quest’area un fulcro della vita cittadina“.

Luciano Cariddi

Sindaco, Comune di Otranto