Al via la prima edizione di “Pesce in Piazza – il mercato del gusto di Porto Cesareo”. L’evento, organizzato da Comune di Porto Cesareo, GAL Terra d’Arneo, Area Marina Protetta di Porto Cesareo, ASL Lecce e Slow Food Neretum, è dedicato al racconto dei saperi e dei sapori del territorio, alla promozione della tradizione di pesca, del prodotto ittico locale e della cultura enogastronomica di quest’area, che ogni anno attrae più di 100.000 turisti nel solo periodo estivo.

Due giornate dedicate a laboratori del gusto, con degustazioni narrate di prodotti della terra e del mare, aperitivi raccontati a bordo di imbarcazioni da pescaturismo ed esposizioni di prodotti della gastronomia locale per soddisfare la curiosità e i palati dei visitatori più esigenti.

L’iniziativa si è aperta venerdì 12 settembre con una tavola rotonda dal titolo “Gusto della tipicità e consumo informato. Il valore aggiunto di cibo a Km zero e pesce povero nella Dieta Mediterranea” (Guarda il Video) che si è svolta presso il Complesso alberghiero Isola Lo Scoglio a Porto Cesareo. Dopo i saluti delle autorità, i relatori si sono confrontati sui temi della piccola pesca artigianale e della promozione al consumo di pesce povero e cibo a chilometro zero, di sostenibilità, stagionalità e qualità dei prodotti. Tali argomenti sono particolarmente sentiti in un contesto quale quello di Porto Cesareo che conta una marineria di piccola pesca artigianale tra le più grandi in Italia, inserita all’interno di una Area Marina Protetta iscritta alla lista delle ASPIM (Aree Specialmente Protette di Importanza Mediterranea). Altrettanto importante, per un territorio dalla vocazione rurale come la Terra d’Arneo, è l’aspetto della promozione dei prodotti locali, troppo spesso trascurati e le cui proprietà hanno bisogno di essere esaltate in quanto rappresentano la quintessenza della Dieta Mediterranea, riconosciuta patrimonio UNESCO.

È stata Slow Food ad illustrare caratteristiche e declinazioni culinarie dei nostri prodotti con una serie di laboratori del gusto e aperitivi in barca.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *