Le Aree naturali protette come strumento di tutela ambientale e sviluppo socio-economico del territorio”: è questo il tema del convegno che si è tenuto giovedì 3 ottobre, a partire dalle ore 9.30, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce.

Il convegno, promosso dall’Associazione Ecologica Scientifica “Mareamico”, nell’ambito del progetto “Parks Without Borders” dell’European Territorial Cooperation Programme Greece-Italy 2007-2013, si propone di valorizzare e promuovere il bene comune, la gestione delle risorse ambientali, la prevenzione dei rischi naturali e tecnologici, attraverso lo sviluppo del patrimonio culturale e naturale della Grecia e dell’Italia.

Ad introdurre i lavori della giornata il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone. A presiedere il convegno Nicola Panico, presidente Parco naturale regionale Costa d’Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, mentre il coordinamento sarà di Roberto Tortoli, presidente Associazione “Mareamico”. Previsti interventi dei rappresentanti del partenariato greco. Le conclusioni saranno di Marco Flavio Cirillo, sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare. Il tema centrale e trasversale, comune a tutte le molteplici azioni intraprese attraverso questo progetto, è rappresentato dall’accessibilità ai beni culturali e naturali presenti nei parchi e nelle zone protette appartenenti a tutti.

Ulteriori tematiche, che verranno utilizzate come importanti elementi associativi e comunicativi dell’intero progetto “Parks Without Borders”, riguardano le attività sportive e lo sviluppo del turismo nelle aree naturali protette.
Oltre all’Ente Parco “Costa Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase” (che comprende 12 comuni della provincia di Lecce e svolge le funzioni di Lead Partner), gli altri partner del progetto sono il comitato provinciale di Lecce dell’Unione Italiana Sport per Tutti (Uisp), Corfù (che include l’Area naturale del Lago di Korission) e Zagoriou (compreso il Parco Nord Pindos).

[nggallery id=83]

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *