Dopo il grande successo registrato lo scorso anno, riparte Puglia Open Days, il programma di attività gratuite che, da luglio a settembre, invita a scoprire le meraviglie pugliesi. I tre temi principali sono arte, natura e gusto. In particolare il sabato saranno aperti e fruibili con visite guidate 209 beni culturali in 96 Comuni, dai capoluoghi ai piccoli borghi: tra castelli, chiese, musei, palazzi storici, aree e parchi archeologici, teatri, 2.667 appuntamenti per oltre 8000 ore di attività fuori dall’orario ordinario e una squadra di 230 guide.

Il progetto, promosso da Pugliapromozione, consentirà l’apertura straordinaria a Lecce del Castello Carlo V e del Must, il Museo Storico della Città che prolungheranno il loro orario di apertura fino alle ore 23. L’iniziativa, che prenderà il via domani sera, andrà avanti per tutti i sabato fino a settembre.

Ma la novità di quest’anno è rappresentata da Trip, Viaggio nel Salento tra Santi e Fanti, un progetto promosso dall’Amministrazione Comunale di Lecce.

Un altare votivo su cui 25 candele custodiscono 25 racconti su Lecce e il Salento, tradizioni, colori, sapori, personaggi illustri che hanno costruito il capoluogo salentino. Un viaggio nel tempo, low cost,  che ha il sapore di una pillola e l’efficacia di un juke box: basterà accendere una candela e scegliere il protagonista della rappresentazione teatrale.

La prima “incursione” teatrale che accompagnerà gli Open Days culturali dell’estate leccese è stata realizzata sabato 6 luglio al Castello Carlo V di Lecce.

Si tratta di una performance di Factory, compagnia Transadriatica, con Angela De Gaetano e Fabio Tinella che si alterneranno in queste singolari rappresentazioni; scritta e diretta da Tonio de Nitto con i contributi drammaturgici di Fabio Tinella e di Fabio Chiriatti, Mauro Marino, Francesco Farina; elementi di scena curati da Iole Cilento.

L’evento è realizzato con il sostegno di Comune di Lecce e Pugliapromozione.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *