Alla scoperta dell’olio extravergine e del paesaggio olivicolo italiano

Con Girolio d’Italia, la manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali, l’oro giallo torna ad essere protagonista di un viaggio nel gusto e nelle produzioni tipiche locali che toccherà 18 regioni italiane. L’edizione 2012 è dedicata al tema del Paesaggio Olivicolo e alla proposta di candidatura a Patrimonio Immateriale dell’Umanità Unesco, promossa da Re.Co.Med – la rete delle Città dell’Olio del Mediterraneo.

Si è cominciato lo scorso 13 ottobre nel Salento con una staffetta tra Otranto e Uggiano La Chiesa, mentre punto di arrivo sarà Tenno, in provincia di Trento, dove la manifestazione arriverà il 22 dicembre.

Diciotto le tappe di “GirOlio d’Italia”  e altrettante le piazze italiane in cui si potrà assaporare il gusto unico e inconfondibile dell’oro giallo abbinato ai prodotti d’eccellenza dell’enogastronomica italiana.
Le due giornate sono state caratterizzate da momenti di approfondimento e di riflessione sulle tematiche attinenti all’olio: convegni scientifici e divulgativi dedicati al paesaggio olivicolo e alla tutela del territorio, mostre dedicate alle civiltà dell’olivo, visite guidate in frantoi e oleifici, degustazioni, corsi di cucina con olio extravergine, premiazioni dei migliori uliveti. E ancora tanti eventi musicali, mercatini, spettacoli di piazza, manifestazioni folkloristiche.

Tema centrale dell’edizione di quest’anno è il “Paesaggio olivicolo”, un patrimonio inestimabile da tutelare sia per l’importante contributo che fornisce all’agricoltura italiana con i suoi frutti, sia per la cultura millenaria che racconta.
Quella del 2012 è anche un’edizione all’insegna della tecnologia e dei new media: tutte le tappe della manifestazione saranno infatti seguite da foodblogger e, con l’applicazione per smart-phones, si potranno scoprire le eccellenze del territorio italiano attraverso olivi secolari, itinerari legati alla rappresentazione dell’olivo e dell’olio nell’arte e nella cultura, ristoranti dell’olio e produttori di eccellenza.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *